FABRIZIO COTOGNO   disegni a matita

Caricature a matita

Clicca sulle immagini per l'ingrandimento


Stan Laurel caricature pencil drawing Sofia loren caricature a matita

caricatura disegni a matita dante alighieri caricatura a matita winston churchill

John Wayne western movies caricature caricatura disegni a matita dean martin

walter matthau caricatura caricature disegni bruce willis

caricature arnold schwarzenegger caricature frank sinatra 100th biennale

Oliver Hardy caricature ollio

VISITA LE PAGINE
Sofia Loren work in progress


Caricature, disegni deformati più reali del vero

La caricatura, o ritratto caricato, è, secondo il critico seicentesco Filippo Baldinucci, l'arte di ritrarre una persona quanto più somigliante possibile, accentuando, deformando, caricando alcuni tratti fisionomici e caratteriali del personaggio disegnato al fine di ottenere un effetto divertente, comico, umoristico. Il disegno così “caricato”, alterando e amplificando i tratti che caratterizzano il personaggio ritratto, risulta essere più somigliante di un ritratto vero e proprio. Come sostiene Adriano Mariuz, «la caricatura realizza il massimo della somiglianza con il massimo della deformazione».
La caricatura è infatti l'arte di accentuare, di alterare, di caricare, come uno specchio deformante, un elemento della fisionomia per rendere più efficacemente un atteggiamento o un carattere; è un'arte che non fa solo sorridere, ma anche riflettere sulle miserie umane e sulle grandi tragedie della storia: e i disegni così realizzati risultano essere le caricature più divertenti. Il caricaturista colpisce con la sua matita, in modo mordace e tagliente, la corruzione, la sete sfrenata di potere, la malafede ricorrendo a deformazioni evidenti come corpi iperbolicamente grandi o sproporzionatamente piccoli, espressioni o sorrisi esagerati. Per fare questo però il caricaturista deve eseguire un'approfondita analisi ed un attento studio del personaggio/situazione che vuole ritrarre, deve osservare con umiltà quello che lo circonda, come fosse la prima volta, per avere sensazioni nuove ed inedite.
La caricatura vede le cose che ci circondano in modo distaccato e traduce questa visione in disegni con un sorriso a volte pacato, altre feroce. Perché sorridere, ridere è liberazione, è catarsi, è superamento di rigidi schemi, è evasione da quella cosa terribilmente seria che è la realtà quotidiana.
L'arte del disegno satirico, il desiderio di esprimersi attraverso esasperazioni umoristiche, il piacere di realizzare caricature divertenti è molto antica: ad essa si sono rivolti nel corso dei secoli artisti anche famosi, come Leonardo, i fratelli Carracci, Bernini, Goya, Daumier e altri.
Acume, sensibilità e fantasia sono gli elementi essenziali dell'umorismo. Saper ridere dei propri difetti fisici, delle proprie abitudini un po' strane, non prendersi troppo sul serio, è indubbiamente un segno di maturità e di intelligenza. Perché «le persone non sono ridicole se non quando vogliono parere o essere ciò che non sono» (Giacomo Leopardi).
Le caricature in disegni a matita, una forma d'arte contro l'infelicità.

Le mie caricature a matita per offrirvi un mix di serenità e sorriso.


VISITA LE PAGINE
ritratti a matita
vai alla pagina dei ritratti

ritratti a matita marty feldman
vai al ritratto a matita di Marty Feldman


© 2014 Fabrizio Cotogno   -   privacy policy